E’ stato presentato stamani, il 28 agosto nel corso di conferenza stampa svoltasi presso Palazzo Granafei-Nervegna, il programma dell’edizione 2008 delle Solenni Celebrazioni dei Santi Patroni Teodoro d’Amasea e Lorenzo da Brindisi. Il tutto, alla presenza Sindaco Domenico Mennitti e di don Adriano Miglietta, parroco della Cattedrale di Brindisi.

“La festa patronale – ha detto il primo cittadino – congiunge la fede con la partecipazione civica e ravviva il rapporto della città con il mare. Per questo la Pubblica Amministrazione ha rinnovato il suo impegno nell’organizzazione delle celebrazioni, in modo che Brindisi, con la partecipazione dei cittadini, si rifletta nella sua festa che segna la fine dell’estate ed il passaggio dalla tranquillità delle ferie alla ripresa del lavoro”.
L’edizione di quest’anno, tuttavia, non può non fare riferimento – come sottolineato dall’Arcivescovo della Diocesi di Brindisi-Ostuni monsignor Rocco Talucci nel suo messaggio di presentazione degli eventi religiosi – alla visita pastorale di Sua Santità Benedetto XVI nella città di Brindisi. “In cattedrale – scrive l’Arcivescovo – il Santo Padre ha venerato le reliquie dei Santi Patroni. Ci ha dato un esempio di devozione, una lezione di santità, un invito alla fede in Dio, nostro padre, e alla pace tra gli uomini, nostri fratelli. La gioia della presenza del Papa si prolunghi nella gioia delle feste patronali perché diventi quotidiano impegno nella costruzione della Città e della Chiesa su quei valori che rendono l’uomo veramente uomo, ancor più cristiano e comunque un degno figlio di Dio”. “Espressione di un sentimento di natura fideistica che si coniuga con manifestazioni civili – ha affermato il Sindaco Mennitti – la festa patronale è sentita, voluta e celebrata in un modo assolutamente tradizionale che è inutile tentare di innovare troppo”. Eppure qualche novità c’è, seppure nel solco della tradizione.

Il programma religioso prevede, per sabato 30 agosto, a partire dalle 20.30, la processione con il simulacro e le reliquie di San Lorenzo da Brindisi dalla chiesa di San Sebastiano (“Anime”) alla Basilica Cattedrale, con una sosta di fronte la scuola elementare “San Lorenzo da Brindisi”, dove verrà inaugurata la statua bronzea del Santo brindisino. Giovedì 4 settembre si terrà, alle ore 19, la liturgia penitenziale nella Basilica Cattedrale. Venerdì 5 settembre, alle ore 19.30 avrà luogo la veglia di preghiera in onore dei Santi Patroni, in piazza Duomo, mentre alle 21 partirà la processione della statua equestre di San Teodoro dalla Cattedrale al Tosello, all’incrocio dei corsi. Sabato 6 settembre, alle ore 18, sarà celebrata nella Cattedrale la Santa Messa della Vigilia, mentre alle 19 partirà la Solenne Processione a Mare dei Santi Patroni, seguita dall’Allocuzione dell’Arcivescovo Rocco Talucci, dalla consegna delle chiavi della città alle statue dei Santi, simbolo di unione con la città, da parte del Sindaco Mennitti e dagli spettacolari fuochi d’artificio sull’acqua. Alle ore 21 la Solenne Processione dei Santi Patroni procederà dalla banchina di attracco del sandalo fino alla Basilica Cattedrale. La processione a terra sarà salutata da alcuni elementi del Torneo della Civetta di Tuturano e dai musici del rione San Basilio di Oria e vedrà la presenza, tra gli altri, della comunità ortodossa di Brindisi. Domenica 7 settembre, alle ore 10.30, sempre presso la Basilica Cattedrale, l’Arcivescovo di Brindisi monsignor Rocco Talucci celebrerà la Solenne Messa Pontificale, con l’animazione liturgica curata dal Coro Polifonico Arcivescovile di San Leucio. Lunedì 8 settembre, infine, alle ore 18.30, sarà celebrata in Cattedrale la Santa Messa in onore di San Lorenzo da Brindisi, presieduta dal Vicario Generale monsignor Giuseppe Satriano, seguita, alle 19.30, dal ritorno, in processione, del simulacro e delle reliquie del Santo alla chiesa di San Sebastiano.
Per quanto riguarda il programma civile, sono da sottolineare i numerosi concerti organizzati dal Comitato Feste patronali: Maria Moramarco e Uaragnaun in “Udiavule e l’acque sante” (mercoledì 3 settembre, piazza Vittoria, ore 21), I Lautari in “Ju nun sugnu ‘n pueta” (giovedì 4 settembre, piazza Vittoria, ore 21), Nicola Andrioli Quintet in “I discover a sound in silence…” (venerdì 5 settembre, piazza Vittoria, ore 21.30) ed il “Grande Concerto Bandistico” Città di Racale per le vie cittadine dalla ore 9 di sabato 6 settembre ed alle ore 20 in piazza Vittoria, seguito, alle 22.30 presso la scalinata virgiliana, da un concerto di musica leggera. Ma non basta. Domenica 31 agosto, infatti, al quartiere Sant’Elia, a partire dalle ore 8, si terrà il tradizionale raduno dei carri agricoli con la benedizione dei cavalli e degli attrezzi da lavoro, mentre venerdì 5 settembre, alle ore 18.30 presso il lungomare Regina Margherita, avrà luogo il celebre “Palio dell’Arca”, giunto alla sua XIV edizione, preceduto da una esibizione remiera degli equipaggi femminili di Brindisi e Giovinazzo, con lance a dieci vogatori. Tra le novità di questa edizione vanno menzionati il musical “San Paulus”, che sarà messo in scena dalla compagnia TeatroCittà venerdì 5 settembre, in piazza Duomo alle ore 21 e la 1^ edizione della gara podistica, organizzata in collaborazione con l’associazione sportiva dilettantistica Top Running, “Corri per le vie del Papa”, memorial “Lorenzo Picoco”, che si snoderà interamente sulle vie del centro storico ripercorrendo il tragitto seguito dal Santo Padre in occasione della sua visita pastorale alla città. Spazio anche per i più piccoli, con due giorni (sabato 6 e domenica 7 settembre) di intrattenimento, animazioni ed esibizioni di artisti di strada nelle vie del centro. Non mancherà, infine, un’attenzione di carità per i bisognosi, a cui sarà interamente devoluta la colletta della Santa Messa domenicale, come simbolo di vicinanza a chi ha più bisogno. “Nel consumo della festa – ha concluso don Adriano Miglietta – bisogna mostrare attenzione a chi non possiede niente e non dimenticare i nostri fratelli più deboli”.

Maggiori informazioni: http://www.comune.brindisi.it/new_item.asp?ID=760

Di admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.